CE-FPC

Molti prodotti richiedono la marcatura CE prima di poter essere venduti nell'Unione Europea.

Il marchio CE attesta che il prodotto è stato valutato e rispetta i requisiti previsti dall'UE in materia di sicurezza, salute e tutela dell'ambiente. È valido per i prodotti realizzati sia all'interno che all'esterno dell'UE e commercializzati all'interno del suo territorio.

Per ottenere un marchio CE occorre predisporre un fascicolo tecnico che provi il rispetto dei requisiti UE da parte del prodotto. La responsabilità di dichiarare la conformità con tutti i requisiti ricade esclusivamente sul produttore. Una volta ottenuto il marchio CE, il produttore potrebbe essere tenuto a fornire ai distributori e/o importatori tutta la documentazione di supporto.

I requisiti UE figurano nelle direttive riguardanti varie tipologie di prodotti, ad esempio:

  • Attrezzature elettriche e meccaniche
  • Attrezzature ed apparecchiature a pressione soggetti a Direttiva PED
  • Prodotti da costruzione
  • Prodotti strutturali coperti dalla norma EN 1090
  • Prodotti soggetti a Direttiva ATEX

Tali direttive stabiliscono i requisiti essenziali che i prodotti devono soddisfare. Inoltre, una serie di norme europee armonizzate definiscono i requisiti tecnici da rispettare. Finora sono state pubblicate circa 20000 norme europee.

Spetta al produttore verificare che il prodotto risponda a tutti i requisiti della legislazione europea. Se per il prodotto esistono norme armonizzate e queste vengono seguite nel processo di produzione, il prodotto sarà automaticamente conforme alle direttive europee applicabili.

Per alcuni prodotti, apposite autorità ("organismi notificati") devono verificare se il prodotto soddisfa i requisiti tecnici specifici. Questa verifica non è obbligatoria per tutti i prodotti.

Se il prodotto non deve essere verificato da un'autorità indipendente, spetta al produttore controllare che sia conforme ai requisiti tecnici. Occorre in particolare valutare e segnalare gli eventuali rischi che l'uso del prodotto può comportare.

FASCICOLO TECNICO

Il fascicolo deve contenere tutti i documenti che provano la conformità del prodotto ai requisiti tecnici.

Se nel processo è intervenuto un organismo notificato, occorre inoltre apporre sul prodotto il numero di identificazione di tale organismo. È necessario infine redigere e firmare una dichiarazione di conformità CE che certifichi la conformità del prodotto a tutti i requisiti di legge.

Esistono anche altri schemi di certificazione obbligatoria di attività produttive/lavorative (es. certificazione del processo aziendale per la installazione e manutenzione di impianti contenenti gas fluorurati), che ricalcano la metodologia introdotta dalla marcatura CE (direttiva o simile ⇒ norma armonizzata o regolamento attuativo ⇒ requisiti dell'organizzazione e delle infrastrutture dell'azienda⇒ iter di certificazione)

La nostra organizzazione è in grado di supportare la vostra azienda nelle fasi di:

  • valutazione delle norme e leggi applicabili al vostro prodotto
  • valutazione dei requisiti del vostro sistema aziendale
  • definizione di un piano di organizzazione al fine di:
    • stabilire le procedure necessarie a soddisfare gli otto moduli e sviluppare la documentazione necessaria a darne evidenza
    • implementare di tutti gli elementi e adeguamenti del sistema necessari a garantire il rispetto delle procedure definite e il rispetto dei requisiti del prodotto previsti
  • ove previsto dalla tipologia di prodotto, assistenza nella scelta dell'Organismo Notificato e assistenza nella fase di verifica dell'Organismo presso l'azienda
 




Nicoletti & Associati Srl © 2014
Sede Legale: Via Casagrande 10, 31029 Vittorio Veneto (TV)             Sede Operativa: Z.I. Gresal 36, 32036 Sedico (BL)
Contatti: Tel +39 0437 82499     Fax +39 0437 853894     E-mail: info@nicolettieassociati.it
P.IVA e C.F. 04620640260